Denuncia Strutture – edificazione in zona sismica

La classificazione sismica del territorio nazionale ha introdotto normative tecniche specifiche per le costruzioni di edifici, ponti ed altre opere in aree geografiche caratterizzate dal medesimo rischio sismico.

Il Territorio di Meda, in base all’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n.3274/2003, aggiornata con la delibera della Giunta Regionale della lombardia n.14964 del 07 novembre 2003, e D.G.R. 11 luglio 2014 n. 2129 di approvazione della nuova classificazione sismica dei comuni lombardi, ricade in Zona sismica 4 (Zona con pericolosità sismica molto bassa).

Con la D.G.R. 30 marzo 2016 n. X/5001, la Giunta Regionale ha approvato le linee di indirizzo e coordinamento per l’esercizio delle funzioni trasferite ai comuni in materia di sismica, stabilendo il contenuto minimo della documentazione e dell’istanza di cui all’art. 6, comma 1, lettera c) della L.R. 33/2015 e le modalità di attuazione del sistema informativo integrato di cui all’art. 3, comma 2 della L.R. 33/2015. Pertanto, per tutti gli interventi di costruzione, riparazione e sopraelevazione (art. 93 del D.P.R. 380/01), comprese le varianti d’opera, relativi ad opere pubbliche o private localizzate nelle zone 3 e 4 vi è l’obbligo della presentazione della comunicazione di deposito, prima dell’inzio dei lavori. La procedura di deposito o la richiesta di certificazione per sopraelevazione, che deve avvenire prima dell’avvio dei lavori, è effettuata mediante il Sistema Informativo Integrato in grado di eseguire la verifica formale degli elaborati, e specificatamente, della documentazione prodotta a supporto dell’istanza.

Il deposito del progetto è valido anche agli effetti della “Denuncia dei lavori” di cui all’art. 65 del D.p.r. 380/01 (Denuncia Cementi armati e struttura metallica), se il modulo di deposito è sottoscritto anche dal costruttore e purchè la documentazine a corredo abbia i contenuti previsti dallo stesso articolo. Il deposito o la richiesta di certificazione per sopraelevazione va presentato dal commitente o da un suo delegato con procura speciale per via telematica sul portale MUTA (Modulo Unico di Trasmissione) di Regione Lombardia

Tutte le relazioni dovranno essere presentate su supporto digitale e firmate con firma elettronica certificata, poichè il sistema informatico provvederà a confrontare i dati anagrafici dichiarati con quelli estratti dalla firma elettronica e rifiuterà le pratiche in cui non trova adeguata corrispondenza.Si precisa che la realizzazione degli interventi di sopraelevazione è subordinata al rilascio della certificazione, che deve avvenire entro 60 giorni dalla data di avvio di del procedimento.

per eventuali info consultare sito Regione Lombardia

A CHI RIVOLGERSI:
Edilizia Privata
Tel: 0362-396358
Email: edilizia.privata@comune.meda.mb.it

Orari:

Mattino Pomeriggio
Lunedì’ 8:45 – 12:30 16:45 – 17:45
Martedì chiuso chiuso
Mercoledì 8:45 – 12:30 16:45 – 17:45
Giovedì chiuso chiuso
Venerdì 8:45 – 12:30 chiuso

COSA OCCORRE:
La procedura di deposito In base a quanto stabilito nelle linee di indirizzo e coordinamento di cui all’art.3 comma 1 L.R.33/2015 (in attuazione dell’art. 13 comma 1 lett. b) della L.R.33/2015) allegate alla DGR 30 marzo 2016 n. X/5001, l’intervento di sopraelevazione localizzato in zona 4, è subordinato al rilascio di certificazione attestante che l’istanza è corredata della documentazione di cui all’allegato E “contenuto minimo della documentazione e dell’istanza” (art.2.2).Il deposito si effettua con la presentazione allo sportello SUE della documentazione prevista dall’allegato “E” utilizzando il modulo 2 in due copie entrambe con marca da bollo da Euro 16,00.

Quanto e cosa si paga:                                                                                                                                                                                                                                                      Sono soggette al pagamento del bollo di 16,00 euro: il deposito della denunci delle opere strutturali, di eventuali integrazioni, della relazione a strutture ultimate e del collaudo.

NORME COMUNALI O SUPERIORI:

  • Ordinanza del Presidente del Consiglio dei ministri n.3274/2003;
  • Ordinanza del Presidente del Consiglio dei ministri n.3519/2006;
  • D.G.R. n.2129 11/07/2014;
  • D.G.R. n.X/4144 del 08/10/2015;
  • L.R. n.33 del 12/10/2015;
  • D.G.R. n.X/5001 del 30/03/2016;

Allegati

Articoli simili

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi