Mercoledì 25 settembre ore 21

Mercoledì 25 settembre ore 21

Giorgio Calcaterra

presenta il suo libro

“La corsa perfetta”

Dal maratoneta 3 volte campione del mondo un libro per correre al top

modera: Eva Musci

Mercoledì 25 settembre 2019 ore 21:00

Sala Civica Radio – v.lo comunale – Meda (MB)

ingresso libero

volantino in allegato

articolo pubblicato il 24/07/2019

Allegati

sabato 28 settembre ore 21

sabato 28 settembre ore 21

Sabato 28 settembre 2019 ore 21:00

nell’ambito della rassegna “Inchiostri d’amore 2019” promossa dall’Associazione Mnemosyne

parole emozioni e passioni dai corteggi di celebri coppie

L’amore è luce

Albert Einstein e Mileva Maric’

Sala civica Radio- v.lo comunale – Meda (MB)

INGRESSO LIBERO

Nel 1919 un’eclissi solare permise di misurare con precisione la curvatura dei raggi luminosi provenienti da un gruppo di stelle lontane, a causa della massa del Sole. La misura corrispondeva ai calcoli previsti da Einstein nella Teoria generale della relatività. Da quel momento in poi il suo nome divenne celebre in tutto il mondo. Einstein affermava che insieme allo spazio anche la luce devii dalla sua traiettoria rettilinea. Fu proprio questa caratteristica a fornire la prova sperimentale, la prima di una lunga serie, della validità della teoria. La Relatività ha, infatti, fornito la chiave per comprendere la storia dell’universo, l’origine del tempo e l’evoluzione di tutte le stelle e le galassie. <<La più sorprendente combinazione di penetrazione filosofica, intuizione fisica e abilità matematica>>, così scriveva Mileva, in una lettera ad Einstein, da cui si stava separando, un uomo con cui aveva condiviso un profondo legame. Dal loro carteggio emerge non solo il celebre scienziato, ma anche l’uomo Einstein, con tutte le sue debolezze e fragilità. Come testimoniano le lettere d’amore dei tempi del politecnico a Zurigo o dei primi anni di matrimonio.

Breve biografia delle coppia

Albert Einstein e Mileva Marić si incontrarono nel 1898 mentre frequentavano entrambi il Politecnico Federale Svizzero, lei era l’unica donna ammessa e sui banchi di studio nacque la loro storia d’amore. Nel 1902 ebbero una figlia, Lieserl, che morì di scarlattina l’anno successivo. Il parto compromise definitivamente gli studi di Mileva che decise di sacrificare le proprie ambizioni scientifiche in favore della famiglia e della carriera accademica di Albert. Nel 1903 la coppia decise di regolarizzare la propria unione con un matrimonio civile, nacquero due figli maschi, Hans Albert ed Eduard. Fu attorno al 1914 che la coppia entrò in crisi ed è proprio a questo punto che il padre della fisica moderna stilò una serie di regole alla quale la moglie doveva rigidamente attenersi. La ragione che mosse i due coniugi a mantenere in piedi un matrimonio finito fu il bene dei figli. Einstein dettò le sue condizioni alla moglie, specificando punto per punto che cosa pretendeva da lei. Mileva doveva garantire al marito abiti e biancheria puliti e ordinati e preparare tre pranzi al giorno che dovevano venire serviti nello studio personale del coniuge. Inoltre doveva provvedere alla pulizia dello studio e della stanza da letto di Albert, ma non doveva assolutamente avvicinarsi alla scrivania del marito.  Pochi mesi dopo Mileva lasciò il marito a Berlino e se ne andò con i due figli. Cinque anni dopo il loro divorzio fu ufficializzato. Einstein, in una lettera alla madre, dopo essere stato abbandonato dalla moglie, scrisse: “le gioie della scienza come un rifugio dalle dolorose emozioni personali”.

Drammaturgia: Ettore Radice                                                                                                                                                                                                                     

Interpreti: Lorenzo Marangon, Paola Perfetti

Pianoforte (pianola elettrica): Claudia Mariano

Volantino in allegato

articolo pubblicato il 17/09/2019

Bando Dote Comune

Bando Dote Comune

Il Comune di Meda,  nell’ambito del progetto Dote Comune, avvierà n. 2 tirocini della durata di 12 mesi ciascuno a partire dal 17 ottobre 2019 presso la Medateca (biblioteca civica) con un impegno settimanale di 20 ore e un contributo mensile di 300 euro.

Possono fare domanda di Dote Comune le persone disoccupate di età superiore a 18 anni e residenti in Lombardia.

Le domande devono pervenire all’ufficio protocollo del Comune di Meda entro le ore 12:30 del giorno 26 settembre 2019.

Vedi in allegato bando comprensivo di modulistica in calce, reperibili anche presso la Medateca (via Gagarin 13, Meda) o sui sito www.dotecomune.it

Allegati

Mostra di Paolo Bonetto 21-29 settembre

Mostra di Paolo Bonetto 21-29 settembre

“Magica trama segnata dai colori”

Mostra personale di PAOLO BONETTO 

21   –   29 settembre 2019

 Sala Civica Radio –  v.lo comunale – Meda  (MB)

Inaugurazione sabato 21 settembre ore 10

                 orari apertura:   feriali   16 – 19   sabato e festivi 10 – 12     16-19

          lunedì e martedì chiuso

                  ingresso libero

                        info  cell. 338 16 99 492               331 40 12 451

                   www.paolobonetto.it           e-mail: bonettoarte@tiscali.it

Con il patrocinio del Comune di Meda

locandina e biografia in allegato

articolo pubblicato il 03/09/2019

Allegati

Meda si cura

Meda si cura

Auxologico presenta

MEDA IN SALUTE

autunno 2019

sabato 5 ottobre ore 10

 DORMIRE BENE PER VIVERE MEGLIO

mercoledì 27 novembre ore 20:30

LE MALATTIE CARDIOVASCOLARI

Incontri gratuiti presso la Sala Consiliare del Comune di Meda- Piazza Municipio 4

Con il patrocinio del “comune di Meda”     MEDA SI CURA

Allegati

La moglie del Santo

La moglie del Santo

Corrad0 Occhipinti Confalonieri

“La moglie del Santo”

introduzione storica di “Gabriele Pagliari”

lettura a cura di “Tiziano Soressi”

Sabato 5 ottobre ore 16:30

Associazione Amici dell’arte – Medateca

Volantino in allegato

articolo pubblicato il 19/09/2019

Allegati

escursione Meda-Montorfano

escursione Meda-Montorfano

domenica 6 ottobre 2019

ESCURSIONE MEDA-MONTORFANO

Con il Patrocinio di “Città di Meda”

Volantino con il programma completo in allegato

articolo pubblicato il 19/09/2019

 

13 ottobre 2019 ore 16,30

13 ottobre 2019 ore 16,30

13 ottobre 2019 ore 16,30

Presentazione del 10′ Libro di Teresa Bruno

Scrittrice, Pittrice, Poetessa

Una Favola Vissuta…! “Le mani della Piccola Sissy”

Conduzione a cura di “Angelo Marsiglio”

presso la Sala Civica Radio-Vicolo Comunale- Meda

volantino con tutti i dettagli in allegato

Allegati

Corso base di fotografia

Corso base di fotografia

CORSO BASE DI FOTOGRAFIA  – TERZA EDIZIONE

Circolo fotografico ACLI MEDA 

docente Arcangelo Chiloiro

Il corso è rivolto a chi vuole migliorare l’utilizzo della fotocamera e approfondire le tecniche di composizione e gestione dell’immagine. Il tutto seguiti da un fotografo professionista

Con il patrocinio del Comune di Meda

Locandina allegata

Allegati

Master class

Master class

La banda Santa Cecilia

con il Patrocinio del Comune di Meda

organizza

MASTER CLASS

CLARINETTO

docente

Sergio Delmastro

30 novembre – 1 dicembre 2019

Sala Civica “Radio” – v.lo comunale – Meda (MB)

all. programma e modulo di partecipazione

Allegati

CAR SHARING E-VAI

 CITTA’ DI MEDA
Da maggio è attivo nel comune di Meda il servizio di car sharing elettrico E-Vai, condiviso
tra
amministrazione comunale e cittadini.
Due Renault Zoe elettriche sono in condivisione tra i dipendenti del comune, che
potranno
utilizzarle dal lunedì al venerdì dalle 8,00 alle 18,00 e tutti i cittadini che
potranno noleggiare
le auto dopo le 18,00 e durante tutto il weekend.
I veicoli possono essere presi e consegnati presso l’E-vai Point realizzato in Piazza della
Stazione.
Iscriversi al servizio è facile e gratuito, basta seguire questi 4 passaggi:
1) registrarsi sul sito E-Vai
www.e-vai.com
2) scegliere il profilo più adatto alle proprie esigenze
3) prenotare l’auto al numero verde 800 77 44 55
4) rimuovere la presa dalla stazione di ricarica e partire con E-Vai!
Fino al 31 agosto 2019 le prime due ore di noleggio per i nuovi iscritti del
Comune di Meda sono
gratuite!
La condivisione delle auto porta vantaggi per tutti!
Il comune ha raggiunto l’obiettivo di adottare un parco auto elettrico, abbattendo i costi e
l’impatto ambientale della propria flotta.
I cittadini potranno usufruire di un servizio di car sharing abbattendo i costi legati alla
proprietà di una vettura privata.
Insieme possiamo ridurre le auto in circolazione e le emissioni di CO2.
Per informazioni visitare il sito:
www.e-vai.com
o chiamare al
numero verde 800 77 44
scheda in allegato
articolo pubblicato il 18/07/2019

Allegati

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi