Contributo Bonus Elettrico

Descrizione Procedimento

Il Bonus Elettrico è l’agevolazione che riduce la spesa sostenuta dai clienti domestici per la fornitura di energia elettrica. Introdotto dal Governo con DM 28/12/2007, il Bonus è stato pensato per garantire un risparmio sulla spesa annua per l’energia elettrica a due tipologie di famiglie: quelle in condizione di disagio economico e quelle presso le quali vive un soggetto in gravi condizioni di salute mantenuto in vita da apparecchiature domestiche elettromedicali.

Rivolgersi presso lo Sportello Amministrativio Servizi sociali oppure presso 

Punto servizi al cittadino – Via Udine 1 (Palameda) – Meda Sud tel. 0352/396221
Orario: lunedi e giovedì 8.45 – 12.30.

 

Cosa occorre

Presso lo sportello Amministrativo Servizi Sociali e Punto Servizi alla Cittadinanza ed in allegato, sono disponibili i moduli necessari per richiedere l’ammissione al regime di compensazione della spesa per l’energia elettrica.

E’ richiesta attestazione ISEE in corso di validità inferiore a 8.107,50 euro. Tale limite è esteso a 20.000
euro nel caso delle famiglie numerose.

SI RICORDA, INFINE, CHE DAL 2015 TUTTI I RICHIEDENTI DEVONO ESSERE IN POSSESSO DELLA NUOVA CERTIFICAZIONE ISEE AI SENSI DEL DPCM 159/2013. Le attestazioni ISEE non ancora scadute, rilasciate secondo la precedente normativa, non potranno essere utilizzate

NOTE:
Per ulteriori informazioni è possibile collegarsi al sito: www.bonusenergia.anci.it

torna all'inizio del contenuto