Descrizione Procedimento

Nasce il fondo “Meda città solidale”. Il progetto prevede la costituzione di un Fondo Solidale Cittadino, che affiancherà e integrerà le normali attività del servizio sociale e delle associazioni di volontariato medesi, che operano sul fronte del contrasto alla povertà, al disagio abitativo, alla precarietà lavorativa e che da tempo collaborano con il Comune.

L’attività del fondo “Meda, Città Solidale” istituito, dall’Amministrazione Comunale, da ACLI, Centro d’Ascolto CARITAS, SAN VINCENZO, da SPI CGIL e FNP. CISL, con la finalità di sostenere, con interventi economici integrativi mirati e di varia natura, i cittadini e le famiglie di Meda in situazioni di difficoltà ed emergenza economica, raggiungendo anche quei nuclei familiari che altrimenti sarebbero esclusi da ogni forma di sussidio. Il fondo prevede l’adesione di quanti (associazioni, enti del terzo settore, aziende, esercizi commerciali, associazioni di categoria, privati cittadini…) ne condividono le finalità.

Requisiti

Gli sportelli di prossimità aperti a Meda sono sei, come di seguito elencati:

COMUNE DI MEDA Sportello Servizi Sociali – Piano terra
Piazza Municipio, 4
Apertura: lunedì dalle ore 16.00 alle 17.30.

SAN VINCENZO Corso Italia, 4
Apertura: martedì e venerdì dalle ore 15.00 alle ore 17.00.

Centro d’Ascolto CARITAS Via General Cantore, 6
Apertura: ogni II e IV lunedì del mese dalle ore 17.00 alle ore19.00.

ACLI Piazza Cavour, 22
Apertura: venerdì dalle ore 1.00 alle ore 12.00.

SPI CGIL Via Pietro Orsi, 9
Apertura: martedì dalle ore 9.00 alle oere 12.00.

FNP CISL Largo San Giovanni, 6
Apertura: giovedì dalle 14.00 alle ore 18.00

torna all'inizio del contenuto