Seconda fase - Sottoscrizione dei progetti

Comunicazione dei progetti vincitori

Impegno dell'amministrazione comunale a terminare i lavori ammessi a finanziamento entro aprile 2022.

Progetti ammessi alla sottoscrizione

In questa pagina sono presentati, in ordine alfabetico, i progetti ammessi alla sottoscrizione con un breve sommario.

Cliccando su "MAGGIORI INFORMAZIONI" potrai accedere alla descrizione completa del progetto presentato.

Inoltre, alla fine della pagina all'interno del progetto, è presente un modulo per la sottoscrizione.

Ti ricordiamo che puoi sottoscrivere solo tre progetti.

L’associazione FARE, in collaborazione con teatro in-folio e Musicamorfosi, ha ideato un format per santificare la Festa Patronale di Santa Maria Nascente anche con proposte culturali. L’idea è che il Santuario sia al centro di una giornata di attività artistiche multidisciplinari: arte visiva, teatro e musica.

Gentilissimi,
Ho appreso con stupore che il nostro progetto è molto simile a quello proposto dall’Avis. Sono felice che due associazioni abbiano pensato al potenziamento di Meda, città cardioprotetta e, per non disperdere i voti, invitiamo tutti a sostenere sia con la sottoscrizione che la successiva votazione il progetto presentato dall’Associazione Avis Meda.

Con gratitudine Viviana Venturini


Il progetto prevede l'acquisto di 3 ulteriori Dae (Defibrillatori Automatici Esterni) per coprire ancor più capillarmente il territorio, corsi di formazione Blsd (Basic Life Support and Defibrillation) gratuiti per i cittadini medesi, gli insegnanti, gli studenti, gli sportivi, chiunque abbia interesse a imparare le tecniche di primo soccorso e ricevere l'abilitazione all'utilizzo dei Dae e iniziative di informazione e sensibilizzazione per diffondere tra la popolazione la cultura del primo soccorso e delle tecniche salva-vita, anche all'interno delle scuole secondarie. L'obiettivo sensibilizzazione sull'attività motoria e inclusività.

La finalità del progetto ESCI DAL SILENZIO è sensibilizzare più persone possibili al problema della violenza sulle donne, troppo spesso tra le mura domestiche, troppo spesso omertosa.

Con il progetto proposto si vuole promuovere una cultura sportiva che diventi occasione di incontro, inclusione e crescita come sportivi e cittadini. Lo sport ha la possibilità ora più che mai di diventare un altro strumento di valorizzazione del territorio trovando nel "Parco", un centro di attrezzature e aggregazione di sportivi anche di comunità limitrofe.

Realizzazione della seconda edizione del festival multidisciplinare “L'arte della terra”, a cura delle associazioni teatro in-folio, FARE, Musicamorfosi in collaborazione con Comitato Parco Regionale Groane - Brughiera, Agenzia Innova 21, WWF Lombardia. La prima edizione è attualmente in corso, è possibile visionare il programma sul sito www.lartedellaterra.it e seguire i social FaceBook, Instagram e YouTube.

Club Alpino Italiano sezione di Meda, S.E.M. Società Escursionisti Medesi e Comitato Parco Brughiera, riconoscono l'esigenza di sviluppare un progetto, affiancato alla già costante manutenzione dei sentieri del percorso MEDA-MONTORFANO, che promuova la fruizione consapevole del percorso, e che diffonda su larga scala la conoscenza del grande valore di questo patrimonio comune.

Il progetto realizza un primo lotto di questo più ampio disegno prevedendo la riqualificazione del percorso nord sud, un filare di collegamento lungo il percorso delle diverse macchie boscate, la riqualificazione dei boschi esistenti e il trattamento a prato fruibile di alcuni campi adiacenti al tratto nord del percorso limitatamente ad aree di proprietà pubblica, che possono diventare una nuova porta del Parco della Brughiera, unitamente all’estensione ad ovest dell’area a verde pubblico su terreni parzialmente di proprietà pubblica.

Una serie di incontri sulla lettura, coordinati da Gabriele Vacis, da svolgersi presso la Medateca. Hanno dato la loro adesione Alessandro D’Avenia, Enrico Galiano, Lella Costa, suor Giuliana Galli (Mamre Onlus), Roberto Mercadini, Mauro Berruto, Pietro Buffa, Claudio Bernardi, Fabio Geda, Carla Bino, Francesco Micheli, Jacopo Boschini.

torna all'inizio del contenuto